laboratori 2018>19

Il Teatro Null, Officina culturale della Regione Lazio I porti della Teverina, propone dal 20 novembre 2018, presso la sua sede Podere Porcino Civitella D’Agliano, un laboratorio sul teatro tenuto dall’attore, regista e drammaturgo Gianni Abbate. Attivo sulle scene dal 1976 come professionista, ha lavorato non solo in teatro ma anche in cinema, televisione e radio. Ricordiamo che è stato al fianco di grandi attori, come Carlo Giuffrè, nella sua compagnia per ben tre anni, con Luca De Filippo, Mastroianni, Benigni, Pupella Maggio e tanti altri. Come autore ha ricevuto importanti riconoscimenti, una segnalazione del Premio IDI, secondo classificato al Napoli Drammaturgia in Festival, primo classificato al concorso Teatro di parola a Genova.

E veniamo al laboratorio diviso in due parti: la prima sul mestiere della recitazione e la seconda sulla scrittura teatrale. Sono due laboratori in uno che andranno di pari passo, i pezzi dell’uno si andranno a incastrare perfettamente nell’altro per comporre un evento spettacolare. Ecco come saranno strutturati. Il primo metterà a fuoco gli strumenti fondamentali dell’arte dell’attore: il proprio corpo, la propria voce, lo spazio fisico in cui si agisce e la capacità di guardarsi da fuori per sorvegliare l’efficacia e la coerenza del proprio racconto scenico.

Su questi fondamentali si eserciteranno i partecipanti, prima analizzandoli separatamente e poi nella loro interrelazione scenica. Attraverso improvvisazioni guidate e la composizione di brevi scene, i partecipanti impareranno a percepire e a leggere le linee di forza drammaturgiche che si generano tra gli attori, per arrivare poi allo studio della costruzione di un racconto scenico efficace e coerente. Infine il testo e parliamo, quindi, del mestiere della scrittura teatrale. Il tema centrale sarà la riflessione su come raccontare una storia a teatro, ovvero sulla elaborazione di una drammaturgia che ha come scopo la creazione di personaggi e di relazioni tra loro, attraverso la ricognizione di varie tecniche possibili e le sue verifiche pratiche. Il laboratorio è aperto a tutti coloro che vogliono coltivare la passione del teatro, imparando e perfezionando l’arte della recitazione e del testo. I due laboratori sono concepiti per consentire agli allievi un’evoluzione graduale e guidata. Un laboratorio, quindi, non solo per la crescita artistica, ma anche per quella personale. Il laboratorio terminerà il 25 maggio con la presentazione di un saggio finale. Il costo è di € 50,00 mensili. 

Due laboratori per i Civita Writers di Bagnoregio 2017>18

Il Teatro Null, propone presso il Centro Studi di Bagnoregio, per il gruppo Civita Writers, due laboratori sul teatro tenuti dall’attore, regista e drammaturgo Gianni Abbate. Il mestiere della recitazione e quello sulla scrittura teatrale. Sono due laboratori che andranno di pari passo e alla fine i pezzi dell’uno si andranno a incastrare perfettamente nell’altro per comporre un evento spettacolare. Ecco come saranno strutturati. Il laboratorio porrà l’attenzione sugli strumenti fondamentali dell’arte dell’attore: il proprio corpo, la propria voce, lo spazio fisico in cui si agisce e la capacità “schizofrenica” di guardarsi da fuori per sorvegliare l’efficacia e la coerenza del proprio racconto scenico. Su questi fondamentali si eserciteranno i partecipanti al laboratorio, prima analizzandoli separatamente e poi nella loro interrelazione scenica. Il lavoro sulla voce sarà basato sulla ricerca di una voce naturale e non accademica impostata. Attraverso improvvisazioni guidate e la composizione di brevi scene mute, i partecipanti impareranno a percepire e a leggere le linee di forza dramaturgiche che si generano tra gli attori, in base al semplice posizionamento del loro corpo nello spazio scenico ed alla direzione dei loro sguardi. E infine lo studio sulla costruzione di un racconto scenico efficace e coerente, attraverso la realizzazione di brevi improvvisazioni guidate. E parliamo del mestiere della scrittura teatrale. Il tema centrale sarà la riflessione su come raccontare una storia a teatro, ovvero sulla elaborazione di una drammaturgia che ha come scopo la creazione di personaggi e di relazioni tra i personaggi, attraverso la ricognizione di varie tecniche possibili e le sue verifiche pratiche. L’obiettivo è studiare le linee strutturali convenienti alle diverse storie da raccontare, le migliori ipotesi di dialogo e di azione, e quindi tentare la collettiva composizione di un testo originale, di volta in volta provandone l’effettiva efficacia teatrale. I due laboratori seguiranno e trarranno linfa dai percorsi di scrittura che saranno proposti ai giovani Civita Writers, nel corso dell’anno, dagli altri docenti. Questo anche per far comprendere il diverso approccio da adottare su un determinato argomento, quando si passa dalla narrativa alla drammaturgia.

2016 > 2017

Il Teatro Null, Officina culturale #iportidellateverina

In collaborazione con la Pro Loco di Civitella d’Agliano

presenta

Laboratorio di teatro a Civitella d’Agliano I anno

presso il Palazzo della Cultura

I linguaggi del teatro – Il lavoro dell’attore

Conduce il laboratorio l’attore, regista e autore Gianni Abbate

Il laboratorio è per tutti

E’ prevista a conclusione del laboratorio

la rappresentazione di uno spettacolo realizzato con gli allievi

Il corso si articolerà nell’arco di sette mesi da novembre a maggio

con incontri settimanali di due ore ciascuno

Quota mensile: € 40,00

Incontro preliminare mercoledì 26 ottobre ore 18,00

presso il Palazzo della Cultura

Info e iscrizioni Pro Loco di Civitella d’Agliano

Teatro Null 347 1103270 – teatronull@tusciafactory.it



2015 > 2016

Laboratorio di Teatro a Sipicciano

presso l’Ecomuseo

In collaborazione con la Pro Loco di Sipicciano

I I ANNO

maschere_zps9250e26e

programma

I linguaggi del teatro

Il lavoro dell’attore 

Improvvisazione e drammatizzazione con supporti diversi,

– immaginazione – attenzione e concentrazione –

tensione e distensione muscolare – la memoria emotiva –

sentire e credere nella verità in scena – espressione fisica –

la caratterizzazione di un personaggio – i tempi e i ritmi teatrali –

uso della voce – la parola espressiva –

composizione e scomposizione di uno spettacolo

 

Conduce il laboratorio l’attore, regista e autore Gianni Abbate.

Sono previste lezioni di altri professionisti dello spettacolo.

 

A fine laboratorio è prevista la rappresentazione di uno spettacolo 

Il corso si articolerà nell’arco di 8 mesi, da ottobre a maggio con incontri settimanali di due ore ciascuno. 

Incontro preliminare giovedì 8 ottobre ore 21,00

Quota mensile: € 30,00


 

LaLab

e partecipa al LABORATORIO TEATRALE

per ragazzi dagli 11 ai 14 anni

condotto da Gianni Abbate 

Incontro preliminare 

Mercoledì 14 ottobre ore 16,30

Presso La Biblioteca comunale di Castiglione in Teverina

Quota mensile: € 30,00

Info e iscrizioni Pro Loco di Sipicciano 

Teatro Null 347 1103270 – teatronull@tusciafactory.it


Abitare il Teatro

Laboratorio di Teatro

In collaborazione con il Comune di Lubriano

Sedie

programma

Elementi d’improvvisazione fisico-gestuale, voce espressiva

essere in scena, dal quotidiano all’extra quotidiano

costruzione di un personaggio secondo Stanislavkij, Artaud e Brecht,

identificazione di uno stereotipo e sua negazione, che cosa è un “carattere”.

Saranno utilizzati diversi materiali drammaturgici

sia classici che contemporanei

 

Conduce il laboratorio l’attore, regista e autore Gianni Abbate.

Sono previste lezioni di altri professionisti dello spettacolo.

  

Il laboratorio è per tutti, indipendentemente dal proprio grado

di esperienza specifica o precedente. 

E’ previsto un saggio finale realizzato con gli allievi. 

Il corso si articolerà nell’arco di sette mesi, da ottobre ad aprile,

con incontri settimanali di circa due ore ciascuno. 

Incontro preliminare lunedì 12 ottobre alle ore 21,00

Presso il Teatro dei Calanchi di Lubriano

Info e iscrizioni Pro Loco di Sipicciano 

Teatro Null 347 1103270 – teatronull@tusciafactory.it



IN ARCHIVIO

Laboratorio di Teatro a Sipicciano

presso l’Ecomuseo in Piazza Umberto I

In collaborazione con la Pro Loco di Sipicciano

teatroweb 

I ANNO

programma 

I linguaggi del teatro

Il lavoro dell’attore

 

Improvvisazione e drammatizzazione con supporti diversi,

per sviluppare i mezzi d’espressione personale e collettiva

– immaginazione – attenzione e concentrazione –

tensione e distensione muscolare – la memoria emotiva –

sentire e credere nella verità in scena – espressione fisica –

la caratterizzazione di un personaggio – i tempi e i ritmi teatrali –

uso della voce – la parola espressiva –

composizione e scomposizione di uno spettacolo

 

Si lavorerà sul testo di Molière Il Signor di Pourceaugnac

 

Conduce il laboratorio l’attore, regista e autore Gianni Abbate.

Calca le scene dal 1976, anche al fianco di grandi attori come Mastroianni, Carlo e Aldo Giuffré,

Luca De Filippo, Pupella Maggio, Vittorio Mezzogiorno, Tato Russo, Roberto Benigni e altri.

Ci saranno interventi anche di altri attori professionisti.

Il laboratorio è per tutti.

 

E’ prevista, a conclusione del laboratorio, la rappresentazione dello spettacolo Il Signor di Pourceaugnac realizzato con gli allievi.

 

Il corso si articola nell’arco di sei mesi, da novembre ad aprile con un incontro settimanale di due ore, tutti i lunedì alle ore 21,00.

Quota mensile: € 30,00

 

Info e iscrizioni Pro Loco di Sipicciano

Teatro Null 347 1103270 – teatronull@tusciafactory.it