La Grande Guerra

La Grande Guerra

Domenica 25 novembre alle ore 17,00, nel Palazzo della Cultura di Civitella D’Agliano, “Gente comune della Grande Guerra”. Lo spettacolo vuole, attraverso la fitta corrispondenza da e per il fronte, dar voce a quanti sono stati coinvolti nella Grande Guerra. Prendono parte allo spettacolo, Gianni Abbate, Ennio Cuccuini, Lorenza Colombi. Drammaturgia e regia Gianni Abbate. Ingresso unico € 5,00 Info: 347 1103270

Al via il laboratorio del Teatro Null

Al via il laboratorio del Teatro Null

Il Teatro Null, Officina culturale della Regione Lazio I porti della Teverina, propone dal 20 novembre, presso la sua sede Podere Porcino Civitella D’Agliano, un laboratorio sul teatro tenuto dall’attore, regista e drammaturgo Gianni Abbate. Attivo sulle scene dal 1976 come professionista, ha lavorato non solo in teatro ma anche in cinema, televisione e radio. Ricordiamo che è stato al fianco di grandi attori, come Carlo Giuffrè, nella sua compagnia per ben tre anni, con Luca De Filippo, Mastroianni, Benigni, Pupella Maggio e tanti altri. Come autore ha ricevuto importanti riconoscimenti, una segnalazione del Premio IDI, secondo classificato al Napoli Drammaturgia in Festival, primo classificato al concorso Teatro di parola […]

2 appuntamenti con “A Natale con i fantasmi”

2 appuntamenti con “A Natale con i fantasmi”

Poteva mai mancare il vecchio e avaro Scrooge per queste festività natalizie? Certo che no! E allora Il Teatro Null, Officina culturale della Regione Lazio I porti della Teverina, presenta domenica 23 dicembre alle ore 16,00 a Farnese presso il Teatro dell’Oratorio e mercoledì 26 alle 17,30 a Gradoli presso il Teatro Comunale,  “A Natale con i fantasmi” di Gianni Abbate, libero adattamento da “A Christmas carol” di C. Dickens. Era il 1843 quando Dickens pubblicava il suo canto di Natale. Sono passati più di 170 anni, ma la dolcezza e la semplicità del simbolismo narrativo la rendono tuttora una fiaba senza tempo. E’ una storia sulla possibilità di cambiare […]

C’ERA UNA VOLTA LA CAVALLERIA RUSTICANA

C’ERA UNA VOLTA  LA CAVALLERIA RUSTICANA

Il nuovo spettacolo di Gianni Abbate si potrebbe definire il sequel della Cavalleria rusticana di Verga/Mascagni. Difatti gli interrogativi che si è posto l’autore per la stesura di questa inconsueta opera, sono: come potrebbe proseguire la narrazione della “Cavalleria rusticana” se nel finale Turiddu non fosse più accoltellato da Alfio?